I tuoi risultati di ricerca

L’agente immobiliare del futuro

Pubblicato da Gianluca Tabis sopra Febbraio 21, 2024
0

Il mercato immobiliare sta attraversando un periodo di importanti cambiamenti a causa degli effetti combinati dell’inflazione, della situazione geopolitica e dell’aumento dei tassi di interesse. Il percorso di ricerca della casa giusta potrebbe quindi risultare differente rispetto ad un tempo, sia per gli acquirenti che per gli agenti immobiliari.

In questo scenario la figura dell’agente immobiliare deve evolvere per non rischiare di alimentare il fenomeno della “disintermediazione”. Le persone aggirano i filtri, ottengono informazioni incomplete in modo indipendente e poi interagiscono tra loro tralasciando, in molti casi, le questioni fondamentali.

Per tutti questi motivi, l’agente immobiliare che possiede una visione rivolta al futuro, dovrà trasformare i metodi per avvicinare il cliente. Per decenni gli operatori del settore, al fine di reperire proprietari che volessero vendere la propria abitazione, si sono avvalsi di tecniche invadenti come il porta a porta, gli appostamenti sotto casa e le telefonate a freddo senza riuscire a trasmettere l’importanza del servizio offerto.

È finita un’epoca! Il cliente non va perseguitato. Il cliente va attratto. Come si attrae un cliente? Fornendogli contenuti di valore che incontrano le sue necessità, dimostrando competenza, professionalità e preparazione. Una sana comunicazione che mira alla divulgazione di informazioni valevoli, anche attraverso l’uso dei social media, permetterà ad un agente immobiliare consapevole di essere ricercato dal cliente che intende affidargli la vendita della sua casa.

Il “professionista immobiliare” di domani non avrà la necessità della vetrina su strada. La sua vetrina sarà online! Dovrà essere, infatti, costantemente connesso. Semplificherà la gestione dei contatti avvalendosi dell’aiuto di software dedicati (CRM) e si servirà di programmi che gli consentiranno di reperire dati e informazioni concrete riguardanti l’andamento del mercato immobiliare in tempo reale. Sarà un sostenitore dalla digitalizzazione dei processi e dalla dematerializzazione dei documenti. I contratti potranno essere compilati su di un tablet e firmati digitalmente.

L’agente immobiliare dovrà ricorrere a sistemi che lo velocizzino nell’assolvere le pratiche amministrative e burocratiche così da potersi concentrare maggiormente nel coltivare la relazione con il cliente costruendo così un rapporto basato sulla fiducia, aspetto fondamentale che, a differenza del resto, non conosce tempo.

Alla base di questa evoluzione ci devono essere consapevolezza e conoscenza. Chi comprenderà la necessita di cambiare vorrà padroneggiare tutto ciò che attiene al mercato immobiliare in senso più ampio e quindi, oltre a ciò che accompagna la vendita, a ciò che la precede e la segue.

Attento agente immobiliare! Il futuro è oggi.

Confronto immobili